Blog: http://cheremone.ilcannocchiale.it

noli quaerere, noli dicere


C'è una curiosa favoletta di Fedro che ha per protagonista un soldato di Pompeo. Dalla sua andatura (ambulando molliter) e dalla sua voce (fracte loquendo) tutti deducono che sia un cinaedus (un omosessuale passivo) a tal punto che si esclude che sia stato protagonista di un furto, in quanto incapace di un atto così audace e 'virile'. Peccato che poi, sfidato in duello all'ultimo sangue, in poco tempo abbia la meglio sul nemico e salvi l'esercito, al punto che lo stesso Pompeo non può che riconoscerne il valore e, con una battuta, la responsabilità del furto. In tempi di abolizione del Don't ask, don't tell, la storiellina è decisamente attuale, come attesta l'agile edizione curata da Mario Lentano che offre anche interessanti spunti sull'idea romana della mascolinità, fatta, pare, di modi di camminare e di parlare.

E poi c'è anche una grande canzone di Charles Aznavour, Comme il disent (What makes a man a man in inglese, qui cantata da Marc Almond e qui da Liza Minnelli).

Pubblicato il 1/6/2011 alle 18.35 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web